giovedì 15 aprile 2010

Viaggio in Ecuador - Agosto 2010

La proposta di Fabio Lazzaro


PROGRAMMA DI TURISMO COMUNITARIO IN ECUADOR
CON VISITA A COMUNITA’ INDIGENE E CONTADINE
ACCOMPAGNATE DA MCCH

(Maquita Cushunchic Comercializando como Hermanos)

PROPOSTA:Lo scambio sempre é arricchente soprattutto con culture cosí diverse dall’Italia. Conoscere di persona un luogo, la gente, le usanze, ecc, permette di sentire questi posti piú familiari e di conseguenza ci aiuta ad avere uno stile di vita piú solidario e giusto. Viaggiare in Ecuador per la distanza é un po’ costoso ma é un viaggio che puó cambiarti la vita, attraverso la semplicitá di ordinari incontri... sempre se il tuo cuore sta disponibile a lasciarsi toccare. Questo viaggio permette di conoscere molte culture diverse nello stesso paese, di vedere alcune delle contraddizioni esistenti e di farlo con l’accompagnamento della Fondazione MCCH che da 25 anni lavora fianco a fianco di molte comunitá in Ecuador per una economia piú equa e solidaria. Il viaggio non sará solo fisico ma anche spirituale riflettendo assieme su ció che si vedrá, si ascolterá, con l’aiuto della Parola di Dio.

PROGRAMMA INDICATIVO (per le prime due settimane di agosto 2010):
1° Giorno: Arrivo a Quito. Riposo dal viaggio e sistemazione al nord di Quito
(Carcelén Bajo o Alto). Serata: Quito by night o serata folklorica.
2° Giorno: Mattino: Visita alla Mitad del Mundo (linea del equatore e museo).
Pomeriggio: Visita al Condado Shopping (centro commerciale) e
incontro nella parrocchia di S.Lucas (missionari padovani).
Pernottamento a Carcelén.
3° Giorno: Mattino: Teleferico di Quito, salita al Vulcano Pichincha e vista
panoramica di Quito.
Pomeriggio: Visita al Centro Storico di Quito.
Serata e pernottamento al Centro Proaño a lato della sede del MCCH.
4° Giorno: Viaggio all’Amazzonia: visita a Tena e a riserva ecologica y faunistica.
Pernottamento in Shandia (turismo comunitario).
5° Giorno: Mattino: incontro culturale con indigeni di Shandia e bagno nel fiume.
Pomeriggio: Viaggio verso Latacunga passando per Puyo, Baños,
Ambato.
Pernottamento a Latacunga.
6° Giorno: Mattino: visita a Latacunga e incontro con colleghi di lavoro di Fabio.
Pomeriggio: visita a una fabbrica comunitaria a Mulalillo-Salcedo.
Pernottamento a Latacunga.
7° Giorno: Mattino: visita alla Laguna di Quilotoa (cratere del vulcano) e incontro culturale con la comunitá indigena locale.
Pomeriggio: incontro con la comunitá indigena di Macapungo.
Pernottamento al centro turistico comunitario di Shalalá.
8° Giorno: Mattino: discesa a piedi del vulcano Quilotoa e incontro con la comunitá indigena de La Moya o di Guayama Grande.
Pernottamento: nelle case della gente di Guayama.
9° Giorno: Mattino: “Minga” o sia lavoro comunitario con la gente.
Pomeriggio: Viaggio di ritorno a Latacunga.
Pernottamento a Latacunga.
10° Giorno: Visita a Trompucho (comunitá organizzata con allevamento di polli,
“tienda comunitaria”, cassa di risparmio) e incontro con il Gruppo
Giovanile “Sol Naciente”
.
Pernottamento a Latacunga.
11° Giorno: Mattino: salita al rifugio sul Vulcano Cotopaxi (mt 5000).
Pomeriggio: incontro con la Associazione Aprodemag (coltivo biologico).
Pernottamento a Latacunga.
12° Giorno: Viaggio alla costa del Pacifico: Esmeraldas o Pedernales.
Pernottamento a Quito.
13° Giorno: Viaggio di ritorno a Italia.

In grassetto sono indicate le comunitá che collaborano con MCCH.

INDICAZIONI CONCRETE:
Saranno necessarie per questo viaggio per lo meno queste cose:
Passaporto con visto per l’Ecuador.
Buona disponibilitá ad adattarsi (cibo e pernottamenti soprattutto) e alla convivenza.
Sacco a pelo.
Zaino per viaggi corti (oltre alla valigia).
Nuovo Testamento (per la riflessione e preghiera).
Oltre al biglietto aereo che bisognerá fare presto per risparmiare un po’ si calcola spendere circa 700 euro in Ecuador per vitto, alloggio, viaggi e entrate a musei o riserve.
Costume da bagno. Cappello e protettore solare (obbligatori!).
Vestiti comodi.
Se si riesce a portarli... piccoli dolcetti tipici italiani da condividere con la gente.
Oltre alle cose personali che devono essere limitate al minimo.

L’itinerario potrá subire dei cambi conversando assieme.
Informazioni piú dettagliate e iscrizione attraverso comunicazione con mail a Fabio Lazzaro (fabiofubex@gmail.com) o per Skype (lazzaro.fabio) o per Messenger (ecuafubex@hotmail.com).
Si potranno accogliere un minimo di 8 persone a un massimo di 15.


Fabio Lazzaro
Coordinatore Sociale MCCH Cotopaxi

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento